Una donna indipendente – Elizabeth Von Arnim

elizabeth-von-arnim-una-donna-indipendente-9788833925523-3-300x460

“La venticinquenne Rose-Marie vive a Jena insieme al padre, il professore, quando nella loro vita arriva Roger, un giovane inglese, nobile decaduto, in Germania per imparare il tedesco. I due si innamorano, Roger si dichiara, ma deve tornare in Inghilterra dalla famiglia, e le lettere che Rose-Marie gli scrive sono piene di impazienza, ansiose di avere una risposta. Ma fin dalle prime pagine è chiaro che la fedeltà di Roger si appanna velocemente: la distanza, il temperamento e le condizioni sociali rendono difficile il rapporto. Spunta un’altra donna, bella e ricchissima. Si assiste così all’altalena dell’amore tra due persone molto differenti, e la vicenda si dipana solo grazie alle lettere di Rose-Marie: quelle di Roger si possono solo immaginare dalle risposte della ragazza, ben decisa a imporre la propria volontà.Il libro “una donna indipendente”, di Elizabeth von Armin,si costruisce in forma di epistolario univoco; la protagonista è Rose-Marie,una giovane donna razionale e orgogliosa alla prese con la passione d’amore.”

Vive a Jena insieme al padre, il Professore, quando nella loro vita arriva Roger, un giovane inglese, nobile decaduto, in Germania per imparare il tedesco.

I due si innamorano, Roger si dichiara, ma deve tornare in Inghilterra dalla famiglia, e le lettere che Rose-Marie gli scrive sono piene di impazienza, ansiose di avere una risposta. Ma fin dalle prime pagine è chiaro che la fedeltà di Roger si appanna velocemente: la distanza, il temperamento e le condizioni sociali rendono difficile il rapporto. Spunta un’altra donna, bella e ricchissima. Si assiste così all’altalena dell’amore tra due persone molto differenti, e la vicenda si dipana solo grazie alle lettere di Rose-Marie: quelle di Roger si possono solo immaginare dalle parole della ragazza, ben decisa a imporre la propria volontà infatti,mentre le sue prime lettere ricordano quelle di una giovane innamorata, alla fine del libro ci troviamo di fronte ad una donna che rifiuta categoricamente di essere corteggiata nuovamente da colui che l’aveva umiliata. Non sopportando l’idea di condividere la sua vita con un uomo dagli umori altalenanti e precari.

Nonostante la forma di epistolario univoco scelta dall’autrice possa non convincere, nel libro “Una donna indipendente” le risposte dell’uomo destinatario delle missive sono facilmente intuibili da quello che pian piano diventa un soliloquio femminile imbevuto di sarcasmo e di vivace sincerità.

Inoltre,nonostante si parli di temi come la condizione della donna in una società che stentava ancora a riconoscere la parità dei diritti,del bisogno d’indipendenza e di emancipazione femminile, il libro è molto scorrevole e di chiara lettura.

Il tema principale è però l’amore di una giovane donna che si trova in poco tempo a fare i conti con la realtà dei fatti. Questo intreccio tra i due amanti è capace di tenere il lettore in sospeso fino alla fine facendoli inevitabilmente sorgere la domanda “tornerà da lui?”.

Editore Bollati Boringhieri – Pagine 293 – Formato cartaceo – Ebook

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...