LA bottega dei sogni smarriti – Beth Hoffman

cover“Ogni mattina Theodora Overman apre i battenti del suo negozietto di antichità nel cuore di Charleston – una deliziosa bottega dove raccoglie oggetti appartenuti ad altri tempi e altre vite, tazzine di porcellana magari un po’ sbreccate, sedie impero con una gamba più corta delle altre e tanti altri pezzi parecchio unici. Oggetti bizzarri e buffi almeno quanto la colorata clientela che frequenta la sua bottega ma, soprattutto, oggetti che hanno bisogno di essere amati di nuovo, di essere coccolati e “aggiustati”. Proprio come il cuore di Teddi… Perché Teddi, da quando è venuta a Charleston lasciandosi la famiglia e il passato alle spalle, sa che, nella sua vita quasi compiuta, c’è un sogno non ancora realizzato, qualcosa che manca. Come le tazze di porcellana cui si è rotto un pezzetto, a Teddi manca un tassello: suo fratello Josh. Josh, il ragazzino che amava vivere e lasciarsi incantare da tutto, e che un giorno d’estate di molti anni prima è scomparso senza lasciare tracce. Così, quando le arriva la notizia improvvisa della morte di sua madre, Teddi decide che è il momento di tornare indietro – per poter finalmente abbandonarsi al futuro. Tornare a casa, rivedere i luoghi dove Josh è scomparso, e cercare di ritrovarlo. Riuscirà Teddi a rimettere insieme i pezzi della sua famiglia, e del suo cuore?”

La copertina di questo libro mi è sembrata magica e anche le pagine scorrendo piano piano hanno qualcosa di magico…. Il sogno di Theodora si avvera. Il suo negozietto è un piccolo gioiello e quello che lei riesce a fare con la sua arte è davvero magico, riportare in vita vecchi oggetti che di vita ne hanno vissuta tanta, ma non è tutto rose e fiori. Il suo rapporto con la madre, il fratello scomparso e l’amore che non ha ancora fatto capolino nella sua vita.

Quando leggo di romanzi ambientati in America com questo no conto che la libertà che i ragazzi hanno è completamente diversa da quella che le famiglie italiane concedono ai loro figli, anche se è un romanzo penso rispecchi in parte i modi di vivere che fanno parte della cultura di chi scrive. Mi fa riflettere la libertà e l’intraprendenza di Theodora, la fiducia nel prossimo, i tanti km di distanza dalla sua famiglia. Il suo vivere il dolore per la perdita del fratello, un romanzo dove si da rilevanza ai rapporti famigliari.

E poi arriva anche l’amore e allora tutto è più bello…

Editore Piemme – Pagine 406 – Formato cartaceo – Ebook

Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in 16 - 19 anni, Libri per ragazzi, Narrativa contemporanea, Romanzi e contrassegnato come , da Elena . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Elena

Mi chiamo Elena ho 46 anni, abito a Lecco, ridente cittadina manzoniana e sono una divoratrice di libri, oltre alla passione per la cucina che mi ha portato a creare un blog tutto mio nel 1998 http://www.nellacucinadiely.com, ho pensato fosse giunto il momento di aprirne uno che parlasse della mia passione per i libri. Non un blog classico ma un blog di gruppo, aperto a tutte le persone che innamorate come me dei libri vogliono partecipare a questo blog inserendo consigli, recensioni, notizie utili che parlino di libri e della loro magia.

3 thoughts on “LA bottega dei sogni smarriti – Beth Hoffman

  1. Questo è uno di quei libri che staziona nella mia lista…. lunga lista!!! Ora devo solo decidermi a fare capolino in una libreria e fare incetta di romanzi! Alcuni titoli son già decisi… per altri stò aspettando ispirazione… e magari questo post potrebbe contribuire alla decisione! Ciao!!

    Liked by 1 persona

  2. Pingback: Lezioni di volo per principianti – Beth Hoffman | Libri vagabondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...